ITALIAN INFO

DNA & Forensic Summer School in Scienze Forensi

L’obiettivo del progetto formativo è quello di fornire a tutte le persone che sono interessate all’analisi del DNA nel contesto forense un panorama esaustivo della molteplicità delle tecniche e delle problematiche coinvolte.
La scuola è articolata in cinque moduli indipendenti, della durata di una o due settimane ciascuno, che si terranno fra il 1° Giugno e il 18 Settembre; ciascun partecipante potrà scegliere come articolare il proprio piano formativo, potendo scegliere i corsi offerti dai singoli Moduli, oppure potrà usufruire di alcune combinazioni a costo più vantaggioso. E’ prevista una valutazione di profitto dei partecipanti alla fine di ciascun Modulo per il rilascio dei Crediti Formativi, pari 3CFU per 32 ore di lezione settimanali.
La Scuola è rivolta a laureati o laureandi in biologia, medicina, giurisprudenza, chimica e tecnologie farmaceutiche, chimica e farmacologia, ma è altresì rivolta all’Autorità giudiziaria nazionale, avvocati e operatori del diritto in genere, operatori delle forze dell’Ordine, psicologi e giornalisti, che vogliano ampliare le conoscenze nel settore criminologico-forense giudiziario. I docenti coinvolti sono tra i più importanti accademici del panorama europeo e includono anche i direttori del R.I.S. della Compagnia Carabinieri e della Polizia Scientifica Nazionale.
Le lezioni si svolgeranno in italiano e/o in inglese, dal lunedì al venerdì mattina, presso la sede del Centro Ricerche e Studi Direzionali (CERISDI), Castello Utveggio, a Palermo.

I corsi intensivi dei Moduli I, IV e V offrono una completa conoscenza di base delle Scienze Forensi. I corsi intensivi teorico pratico previsti con i Moduli I e II consentono ai partecipanti di acquisire l’indispensabile definizione delle problematiche legate al concetto di prova da DNA (dalla scena del crimine al significato del valore probabilistico della stessa). I corsi offerti con i Moduli I e III approfondiscono la complessità e la valenza scientifica dei profili del DNA. I corsi proposti con i Moduli II e III, che si avvalgono dell’apporto didattico dei maggiori esperti del panorama europeo, offrono ai partecipanti la possibilità di aggiornamento sulle più recenti conoscenze nel settore.

L’intera scuola, con i suoi cinque moduli, offre ai partecipanti un’opportunità unica nel settore, poiché attraverso l’alta formazione intensiva teorico-pratica e grazie al contributo del team di accademici coinvolti, consente tanto una analitica trattazione delle problematiche delle scienze forensi (medico-legali, biologiche, genetiche, chimiche, tossicologiche, farmacologiche, microbiologiche, etiche, statistiche, biostatistiche, antropologiche) quanto di quelle giuridiche, grazie all’apporto didattico di operatori del diritto (giuristi, avvocati, magistrati e giudici).

Il percorso formativo si prefigge, altresì, una duplice finalità: dal venerdì pomeriggio al sabato mattina, alcuni tra i relatori di rilevante esperienza nella pratica forense, saranno infatti impegnati, anche, in una sessione a carattere seminariale “Open Seminars” in lingua italiana, rivolta all’Autorità giudiziaria nazionale (magistrati, giudici dei Tribunali e delle Corti di Assise), oltre che agli avvocati ed operatori del diritto in genere; è previsto il contributo di alcuni illustri magistrati e dello scrittore Adriano Sofri.

La sessione “Open Seminars” è subordinata all’attivazione dei Moduli a seguito del raggiungimento del numero minimo di partecipanti pari a 10; il numero massimo degli ammessi ai corsi è invece pari a 35/ Modulo.

Ciascun Modulo prevede l’approfondimento di specifiche tematiche del settore forense.

 

Moduli

Il  Modulo I

(1 – 13 Giugno) è dedicato alla Scena del Crimine e Genetica Forense e si avvarrà anche dell’apporto del contributo professionale dei direttori dei Laboratori Scientifici dei R.I.S. dei Carabinieri e della Polizia di Stato.

Il  Modulo II

(22 Giugno  – 8 Luglio) tratta dell’ Analisi Bioetica e Biostatistica con la finalità di delineare il peso della prova del DNA nelle aule di giustizia; verrà anche offerta la possibilità di un corso pratico di biostatistica tenuto dal Prof. Peter Gill e dalla Dr.ssa Hinda Haned, allo scopo di impartire ai partecipanti le basi necessarie all’utilizzo del software Forensim R dedicato all’interpretazione ed alla discriminazione dei profili di DNA nel caso di miscele.

Il  Modulo III

(20 Luglio – 3 Agosto) è dedicato all’Interpretazione delle Misture Complesse di DNA e all’esigua quantità di DNA repertabile sulla scena criminis; si avvale del contributo didattico dei maggiori esperti del panorama europeo, del Prof. Peter M. Schneider, del Prof. M. H. Kayser, del Prof. L. Roewer e del Dr. C. Phillips, ed avrà lo scopo di impartire le linee guida in materia, ma anche di porre in rilievo gli aspetti controversi dibattuti nelle aule di giustizia per l’interpretazione dei profili di DNA da tracce con più che esigua quantità di matrici cellulari. La sessione è altresì completata dagli studi di applicazione forense dei marcatori dei cromosomi sessuali, nonché, quelli di recentissima introduzione nel panorama europeo di predizione di alcune caratteristiche fenotipiche  ( colore degli occhi, della pelle …).

Il  Modulo IV

(24 – 28 Agosto), dalle Tematiche Multiple di base, offre la possibilità di accostarsi a problematiche della Chimica e Tossicologia Forense, grazie al contributo didattico del direttore del Laboratorio Chimico della Polizia Scientifica, nonchè di focalizzare l’attenzione su tematiche quali il traffico e l’abuso illegale di animali, l’analisi proteomica microbiologica ed i marcatori molecolari per l’identificazione dei fluidi biologici.

Il  Modulo V

(14 – 18 Settembre), DNA antico, consente di accostarsi alle problematiche del settore dell’antropologia forense, avvalendosi anche di esercitazione pratica in laboratorio e assolvendo all’obiettivo di porre in evidenza tutti gli aspetti di criticità  per la validazione dei dati genetici sul DNA antico.

I corsi teorici dei Moduli I, II e V verranno proposti in LINGUA ITALIANA e se richiesti in LINGUA INGLESE. Il corso teorico-pratico del Modulo II verrà erogato in lingua Inglese.

 

Condizioni  e  Termini per l’accesso alla Scuola

Pre-selezione dei partecipanti entro il 21 Maggio 2015
costo: €.25,00 (non rimborsabili)

Tutti gli aspiranti alla partecipazione della Scuola devono inviare, al Comitato Scientifico, un breve Curriculum Vitae (1-3 pag.) in Inglese o in Italiano, corredato da una “Lettera di motivazione” firmata (1 pagina), copia del documento di identificazione e ricevuta del pagamento secondo quando predisposto nell’Application Form.

APPLICATION-FORM Per la partecipazione ai Corsi:

  • non viene richiesta certificazione della conoscenza della lingua Inglese;
  • non è necessario il possesso di specifiche conoscenze in ambito forense.

Comitato Scientifico per la selezione dei partecipanti:

Prof. Elena Carra: elena.carra@unipa.it;
Prof. Silvano Presciuttini: sprex@biomed.unipi.it;

Entro il 22 Maggio 2015 verrà annunciata la lista degli aspiranti selezionati;

Apertura delle Iscrizioni ai Corsi/ Moduli fino al 27 Maggio 2015

Nella tabella seguente sono riportati termini, costi e possibile dilazione del pagamento, dei singoli moduli e dei corsi intensivi.

 

 

La quota di partecipazione per i diversi Moduli comprende:
lezioni, materiale didattico, coffe break, pranzo, servizio navetta per raggiungere la sede congressuale dal centro città, cenna sociale con i relatori ogni venerdì per tutti i 5 Moduli, cena sociale per la consegna degli attestati di profitto secondo il calendario.

Per le iscrizioni alla sessione “Open Seminars” in lingua Italiana si rimanda a quanto quando predisposto nell’Application Form.

Il costo per i 15 incontri, comprensivo della cena sociale con i relatori il Venerdì sera ed il pranzo il sabato mattina a chiusura delle sessioni, è pari a €.500,00 ; le single sessioni seminariali (venerdì pomeriggio – sabato mattina, comprensive della cena sociale e del pranzo, secondo calendario) vengono offerte al costo di €. 100,00.